lunedì 9 gennaio 2017

40 Buoni propositi nel 2017 adatti proprio a tutti




L'inizio del 2017 per molti è il 9 gennaio grazie a un fortunato weekend che nemmeno un assenteista della pubblica amministrazione avrebbe pensato così furbamente. Da qui iniziano i nuovi propositi, quell'elenco di cose che di norma non rispetteremo e che diventeranno fonte di frustrazione e malessere. Un malessere che cercheremo di nascondere rimandando a domani, dopodomani, al prossimo mese, al prossimo millennio piuttosto che rispettare la parola data a noi stessi. 

Per questo anche io volevo la personale lista di buoni propositi. Poi ho pensato che iniziare l'anno già così autoreferenziale fa molto 2016 e ho scritto una lista di buoni propositi adatta proprio a tutti, anche a te che mi stai leggendo e non ci conosciamo. Ci riuscirò? Molto probabilmente no, ma se in almeno una di questa intenzioni ti ritroverai, capirai che in fondo, sotto sotto, non siamo così diversi. 
  1. Smetti di prendere tutto quello che leggi e senti dalle persone come "la Verità". 
  2. Le persone non sono sempre come si mostrano. Fatti meno "idee" e conosci di più.
  3. Prenditi cura delle persone che ti piacciono e alle quali interessi. Poche ma buone.
  4. Usa i soldi per esaudire desideri raggiungibili e progetti alla tua portata. 
  5. Guarda più spesso negli occhi le persone che ami, che amerai, che vorresti amare. 
  6. Ricorda che certe emozioni non hanno la fortuna di viverle tutti. 
  7. Smetti di comprare quello che hai già. Usa quello che possiedi. 
  8. Tratta il tuo corpo come le tue chiavi di casa. Custodisciti con cura, non perderti di vista.
  9. Lotta come un pazzo per salvare chi ami e sta affogando.
  10. Smetti di fare il massaggio cardiaco a chi è già morto. 
  11. Cerca di non lavorare in apnea, anche quando ti tolgono le bombole d'ossigeno. 
  12. Dimostra di saper fare bene sempre "vibrando" anche quando pensi di essere arrivato.
  13. Sfoggia la tua gentilezza in una pratica quotidiana, specie quando è più difficile.
  14. Tratta i tuoi genitori molto meglio di come trattano te.
  15. Non essere falso. L'onestà è un coltello, ma il bugiardo omertoso è il peggior omicida. 
  16. Impara la difficilissima arte del saper dire la verità.
  17. Organizza l'attività fisica per tempo e non aspettare "di avere tempo". Trovalo e vacci.
  18. Vivi cose belle e poi condividi. Non vivere per condividere.
  19. Usa i social network per raccontare quello che può essere di ispirazione per altre persone. Ma soprattutto racconta cose che ami, che ti appartengono, che raccontino la tua unicità.
  20. Qualcosa tienilo per te, abbi qualcosa di "tuo" e non sempre "di tutti". 
  21. Ricorda di confidarti prima con chi ti ama, anche quando farlo con estranei sembra più facile.
  22. Se hai un problema risolvilo. Usa tutto il tempo che passi a lamentarti per incamminarti verso l'uscita dal problema.
  23. Predisponi te stesso per avere almeno una persona vicina che ti veda (davvero) come la più grande fortuna che gli sia capitata nella vita.
  24. Non scappare dai problemi perché corrono sempre più veloce di te.
  25. Se hai una passione o hai un progetto in cantiere non trovare scuse. Coltivalo e costruiscilo trovando uno spazio grande tra le tante piccole cose inutili che costellano il tuo quotidiano.
  26. Circondati di persone divertenti, sane, costruttive, che aspirano a essere sentirsi felici o quantomeno serene. 
  27. L'antipatia, l'odio, l'invidia e la gelosia assorbono più energie di una spugna. Usa quelle energie per fare cose bellissime. Non per guardare solo da spettatore le vite degli altri.
  28. Fatti rispettare ricordando alle persone il significato della parola rispetto.
  29. Porta a termine le cose che hai cominciato, una per volta, due per volta, non tutte assieme.
  30. Leggi ogni giorno, qualsiasi cosa, ma leggi sempre. Libri, riviste, articoli. Scrivi, se ami farlo.
  31. Informati su quello che succede attorno a te, localmente e nel mondo. Impara quello che non sai e parla agli altri di cose che conosci personalmente. Non per "sentito dire".
  32. Mangia bene, mangia sano, cucina il tuo cibo. Non delegare, scegli tu per non pentirtene dopo.
  33. Scrivi quello che hai da fare, quello che vorresti fare in una lista, in più liste, in ordine sparso. Usa ogni giornata per fare tantissime cose con i tempi dovuti e non troppo di fretta.
  34. Riporta la casa e l'ufficio nelle migliori condizioni di partenza, appena puoi. L'ambiente che vivi è la proiezione del tuo cervello. Più il "foglio è bianco", meglio scrivi.
  35. Ti aspettano tanti impegni ma progetta adesso la prossima pausa, il prossimo weekend di relax, la prossima cena con gli amici, il prossimo viaggio che ti farà "staccare" dal quotidiano.
  36. Ricordati che la solitudine è una cosa che generi tu. Se vuoi e riesci a non generarla, non esiste. 
  37. In ogni vita c'è un cassetto pieno di cose che ci fanno male. Aprilo solo se vuoi metterlo in ordine, se vuoi buttare via qualcosa. Non guardare mai da triste o da solo quel cassetto.
  38. Dire di "No" non farà di te una persona sbagliata o irresponsabile, anzi. Nella vita non puoi fare tutto e non tutto fa per te. 
  39. Le cose brutte e antipatiche perseguitano tutti, non sei il più sfortunato al mondo, ricordatelo sempre. Bisogna essere invece pronti a reagire quando le disgrazie capitano. La vita è tua, è una e non meriti di soffrire più del dovuto a ogni sgambetto che ti fa.
  40. Smetti di odiare, smetti di parlare male e di sentir parlar male, smetti di voler sapere curioso solo il peggio che ti circonda. Non è detto che il lato buono delle cose esista sempre, ma se c'è saprai dove trovarlo.