mercoledì 8 gennaio 2014

Rapporti umani o Attrazioni locali?


Vincenzo (su Twitter V_Side) è nato il 13 luglio 1988 a Rosolini, che è una delle cose più a sud dell'Italia e della Sicilia che io conosca. Ha vissuto a Roma ma oggi vive in una casa non molto grande a Milano. È laureato in «Brand Management». Non vuol dire niente ma è un nome bellissimo. 

Ama la fotografia (NJAOP è il suo attuale progetto su Tumblr) e odia sudare. E infatti è difficilissimo vederlo sudare, anche in agosto. Abbiamo chiacchierato per 20 minuti su Facebook senza una linea guida, se non quella di non dirci quello che ci diciamo sempre, ovvero cose stupide. 

giovedì 2 gennaio 2014

Auguri (non molto) generici - Edizione 2014

La visuale del mio Capodanno 


Tornano anche quest'anno i miei auguri di buon anno (non molto) generici. Ci sono praticamente tutti i miei amici su Facebook (e a qualcuno di Twitter), almeno tutti quelli a cui ho voluto dire qualcosa. Spero che ognuno si ritrovi in almeno una delle mie dediche, perché era questa la mia intenzione.

Auguri a te che hai sfidato con grande insistenza le mie difese. E oggi siamo amici e voglio sapere sempre se stai bene e se mi vuoi bene.
Auguri a te, una delle poche (una, due, tre al massimo) persone che su cui posso contare davvero nella mia vita ogni volta che ne ho bisogno. Ci sei, senza condizioni.
Auguri a te, nuovo amico che ogni tanto sei un po' appiccicoso (eh dai, questa te la devo dire) ma che a tuo modo in più occasioni mi hai fatto sentire speciale.
Auguri a te, persona che temo e per cui provo stima, affetto ma anche un forte senso di inquietudine. Vorrei conoscere meglio la persona e meno il nickname.
Auguri a te che mi hai fatto capire quanto prendersi poco sul serio sia l'unico modo per vivere una vita serena, felice, divertente. Hai molto da insegnarmi.
Auguri a te che sei un po' troppo "svolazzante" ma la tua simpatia e il tuo modo di essere così vero e autentico mi hanno conquistato.
Auguri a te che hai mostrato al mondo quanto il culto della barba possa raggiungere il suo estremo più vanitoso.
Auguri a te amico delle figurine che ogni tanto penso che abbiamo rovinato un po' tutto ed è davvero un peccato non avere più "la nostra serata".
Auguri anche a voi due, che vi faccio lo stesso identico discorso fatto qua sopra e ancora sono triste al solo pensiero. Spero di rivedervi presto.
Auguri a te, che quella sera ho trattato malissimo e non credo me lo perdonerò mai anche se tu sei gentile e vabbeh, grazie.
Auguri a te, ragazzo un po' folle e molto bambino (nonostante l'età anagrafica), spero di avere modo di capire presto chi sei veramente.
Auguri a te, che sei partito, che stai facendo la tua nuova vita fuori dall'Italia e vedo che sei felice, più libero, sono contento per te.
Auguri a te, nuovo amico di consulenze sul rap. Forse non lo sai ma il tuo modo di essere lo osservo sempre con interesse, curiosità, grazie.
Auguri a te e mi auguro che almeno tu possa non essere uno di quelli che nella vita aspetta aspetta e non combina niente in questa Italia che non offre più opportunità. Le meriti, invece.
Auguri a te, collega impaziente e frettoloso, ho imparato a conoscerti meglio quest'anno e anche se non te l'ho detto, provo molto affetto per te.
Auguri a te, soprattutto per quel tatuaggio.
Auguri a te, quest'anno ci siamo scornati parecchio ma ormai mi sento come un padre per te come tu per molte cose sei un padre per me. E spesso ci si scontra, ci si aiuta in modo un po' brusco. Cercherò di seguirti un po' di più, fai lo stesso con me se riesci.