martedì 30 ottobre 2012

Avranno freddo le lumache e le rane stamattina?


Ah ma stamattina il freddo non mi frega, felpa sciarpa e tanto sole dentro! - Fa un freddo allucinante! Domenica qui si andava a mare e oggi mi tocca trovare il cappotto! Che vita di merda!! - Se i termosifoni fossero accesi ad una temperatura più alta magari non avrei freddo, eh. - Fa freddo porco ornitorinco in calore - Sono supermacho che twitto alla fermata con questo freddo - Buongiorno, stamattina fa un freddo polare - Ma se a fine ottobre fa già freddo così...a Dicembre che freddo farà? - Freddo di Hokuto - Quanto cazzo posso amare questo freddo, ho perso completamente la sensibilità di buona parte del mio corpo e lo adoro - Stamattina era cosí freddo che alzata da letto giravo per la stanza bluastra e gelida come "La sposa cadavere" - Se fa freddo pure a Bari vuol dire che Novembre é alle porte - buongiorno, fa freddo, mi fa male lo stomaco, stamani esami del sangue-urine-feci, non mi faccio mancare niente - Non riesco manco a tirare fuori un braccio dalla coperta dal freddo che fa - Mancano il bue e l'asinello. Poi mi sento al freddo e al gelo in una grotta pure io :) - Voglio calooooreeeee sulla mia peeeeelleeee! - Freddo sei cattivo - Porca troia che freddo - In cucina si muore di freddo - Però alla fine è bello il freddo.. ti senti Coccolino - Sono giorni che oramai fa freddo e la gente di conseguenza ha smesso di trombare - Certo che svegliarsi con sto freddo dovrebbe essere illegale - Con tutto sto freddo non riesco nemmeno a fare la cacca - Consapevole che fa freddo per camminare scalzi x casa, indosso i calzini antiscivolo e scendo dal letto! - Uh guarda, fuori casa mia ho appena visto un pinguino - Quando sono fuori ad aspettare il tram non riesco nemmeno a twittare perché è troppo freddo e mi congelo le mani - "L'inverno se fa freddo ti copri" Sì, ma col giubbotto sembro scemo e non sto sempre a casa e non posso andare a letto - Stanotte ho dormito ancora in mutande, devo rassegnarmi che il freddo è arrivato - Fa'un freddo cane! Ma ce la posso fare! Riusciro'a far la pipì senza lamentarmi.

FONTE - IL VOSTRO TWITTER.

martedì 23 ottobre 2012

Vita da CHOOSY


  1. "La Fornero ha detto che siamo schizzinosi! Me l'ha detto un mio amico che l'ha letto su un gruppo di Facebook. Credo si sia fermato al titolo, ovviamente. Nel titolo c'è tutto, no? E poi scusa, chi cazzo è la Fornero?"
  2. "10 giorni di lavoro? A contare calzini? Ma sabato apre l'Apple Store, devo mettermi in coda per entrare nel Guinness dei Primati!"
  3. "Non lavorerò mai al Burger King. Odio i capelli che odorano di cipolla e poi finirei per mangiare tutto e ingrasserei e poi lì dentro sono tutte lesbiche!"
  4. "Ho mandato il curriculum a 100 aziende e mi hanno risposto in tre. Pensavo che il mio 110 e lode e il mio lungo percorso come mantenuto potessero bastare".
  5. "Svegliarmi alle cinque del mattino? Ma si può tecnicamente impostare la sveglia alle cinque del mattino? No, vero?".
  6. "Tanto lavorano solo i raccomandati e FarmVille è una cosa seria".
  7. "Io sogno qualcosa che mi renda felice. Il mio modello è Lana Del Rey".
  8. "Adesso sono senza lavoro, non arrivo alla fine del mese. Non mangiamo carne da venti giorni ma non dico no alle sigarette, dai, sono il mio unico vizio!".
  9. "Guarda che non è facile abitare da sola. No, non ho scelto la casa condivisa perché comunque il bagno è il mio regno. E l'affitto da 700 euro per la casa in centro è una condanna a morte".
  10. "Praticamente lavoro per mantenermi la macchina. Ogni giorno quei tre chilometri di viaggio mi rendono la vita un'inferno. La bicicletta? Guarda che a maggio, non sembra, ma si muore di freddo!".

giovedì 11 ottobre 2012

P!nk e gli addominali (odiosi) di Colt Prattes



Ci sono quei periodi che non vai in palestra tutti i giorni (come il 100 per cento di voi lettori, suppongo, ma manco tre volte a settimana riesco ad andare in questo periodo, maledizione). In quei periodi esce il videoclip "Try" di P!nk e succede che dentro ci mettono un certo Colt Prattes.

Niente ha un fisico che crea imbarazzo, lo screenshot della miniatura su Youtube sono i suoi addominali, come per dire che nulla è per caso. Guardi il videoclip e lo vedi ballare e pensi che la media dei ballerini non è così muscolosa, non ha quel tocco di profonda virilità. E infatti non è un ballerino.



Così vai sul suo account Twitter e scopri che la sua immagine profilo focalizza l'attenzione sugli addominali. E lui sugli addominali ci lavora tutti i giorni, li mostra in continuazione. In pratica vive per quegli addominali. Visto che i miei non si vedono nemmeno se li disegno con il pennarello, succede un fenomeno strano.

Ti piace la canzone, ti fa venire il nervoso lui, ma ti piace la canzone e la riascolti, ma ti fa venire il nervoso e così per sempre and ever. Fino a quando non vedi che sull'avambraccio si è tatuato "Love is you", l'amore sei tu. E lì allora ti incazzi proprio.

Niente paura, ragazzi, frenate le lodi. È il solito palestrato che prende proteine. O almeno così mi hanno detto di dire a me stesso quando mi guardo allo specchio la mattina e mi faccio cagare. Adesso faccio deprimere pure voi.

mercoledì 10 ottobre 2012

Generatore di frasi fatte per criticare Celentano

Aggiorna il post per generare altre frasi fatte.


lunedì 8 ottobre 2012

X Factor 6, Bootcamp - I 15 momenti indimenticabili


Davide Merlini ha un solo vestito come i Power Rangers

  1. Stefan di Maria Poole e Michele Grandinetti che prendono "Hey, Soul Sister" dei Train altissima, a dei livelli che stavo per vedere l'esplosione splatter della gola.
  2. La faccia di Stefania Bivone quando credeva di avere il pass per entrare a X Factor travestita da umile servitrice del pop. La treccia, la camicia slavata. Devo dire che ho goduto parecchio, soprattutto quando Simona Ventura le ha dato brevi lezioni su come si canta.
  3. Il pensiero che Daniele Coletta era così e adesso è così.
  4. Alessandra Di Girolamo che ci illude che suo marito le dia della fallita, quando ha quella faccia lì. Ma per favore.
  5. Gaya Misrachi che si trucca come la cantante dei Moderni e questo non è di buon auspicio.
  6. I Frères Chaos a un passo dall'incesto.
  7. Carmen Serra e quanto pagherei per conoscere la sua vita privata per brevi cenni.
  8. Davide Merlini a metà strada tra uno spogliarellista e un attore porno. Però canta, bene anche. Farà la fine di Davide Di Porto (dell'Isola dei Famosi, spero abbiate presente).
  9. Mara Sottocornola che inizia a dare di matto e dire cose random.
  10. Romina Falconi praticamente ignorata dal montaggio (Dio Immanuel Casto, ma non aveva la sua benedizione?)
  11. Jeremy Fiumefreddo che era certo di entrare nel cast finale e si esibisce pieno di finto pathos che nemmeno Olmo nei tempi migliori.
  12. Le facce di Cixi in qualsiasi momento dello show. Da collezione.
  13. Lucrezia Rossetti che dopo un epic fail di dimensioni giganti, fa la splendida: "Bhèseentronelcastdiicsfactorufficialesestaedizionebhénoncantereidemmerdacosì"
  14. Noemi Lucco Borlera super drama queen. Se le danno 10 e le fanno tantissimi complimenti, piangerà tantissimo nel filmato confessionale ammettendo di avere le corde vocali sanguinanti e un pneuma toracico in atto.
  15. Arisa che finge spudoratamente quando dice che i gruppi sono una grande occasione e che lei è contenta e noi sì, certo, ci crediamo tanto.

giovedì 4 ottobre 2012

Scattare la foto a Emis Killa



Erano due ragazzine, non avranno avuto più di 14 anni.

Al concerto di Lady Gaga del 2 ottobre io avevo il mio posticino per vedere il concerto, dietro di me una sfilza di vip incredibile (tra cui Gianna Nannini, Emma, Marco Mengoni, Platinette, non mancava nessuno).

Tra questi c'era Emis Killa, il giovane rapper del momento, il nuovo idolo delle ragazzine, uno bravo (vero) ma senza assolutamente l'aria da primo della classe, anzi. Era lì, su un piano rialzato, si guardava attorno e aggiornava Twitter.

Queste due ragazzine, una bionda e una mora come vuole la tradizione, erano sotto nel parterre. Lo vedono si avvicinano e cercano di scattargli una foto. È in alto, non possono salire né avvicinarsi troppo. Sono elettrizzate, saltano sul posto, hanno le guance rosse e l'apparecchio ai denti della bionda lo potevo vedere fino ai molari dalla gioia che aveva nel cuore.

martedì 2 ottobre 2012

Rubare ai morti non è mai stato così facile


Ecco l'articolo, che vi riscrivo così non dovete strabuzzare gli occhi:
Bimbo muore, ragazzo ruba l'iPhone. Il padre: usalo ma cambia la scheda - Un ragazzino di 13 anni ruba un iPhone sul luogo di un incidente stradale in cui un bambino di sette anni moriva. Ma una volta a casa il papà gli consiglia di buttare la scheda sim per poter riutilizzare lo smartphone. È accaduto a Torino, dove il padre del tredicenne ha patteggiato tre mesi di pena per ricettazione mentre per il figlio è stato predisposto un intervento educativo. L'iPhone era caduto a Calogero Sgrò investito con la moglie e il figlio Alessandro il 7 dicembre 2011. Grazie a un'insegnante la polizia municipale di Torino, scoprì il furto dopo l'incidente di un gruppo di ragazzi.

lunedì 1 ottobre 2012

I giochi fondamentali per chi ha un iPhone



Diciamoci la verità: il telefonino lo uso tantissimo, ma se c'è una cosa che uso pure più dei social network sono i videogiochi. Ce ne sono alcuni ai quali, se siete nuovi possessori di smartphone (posto che molti di questi giochi si trovano anche su Google Play, quindi pari e patta) ecco cosa dovete assolutamente avere.

Ma sono pronto anche a sentire i vostri consigli, mi pare ovvio. Questi sono ai fatti i più sdoganati, anche i più conosciuti. Sono certo che ne abbiate molti, immancabili, e io li voglio sapere.
  • Simpson Springfield - È il gestionale per iPhone più longevo tra le mie mani (e tra le mie mani i gestionali durano il tempo di dare un'occhiata e buttarlo = 3 minuti). È divertente, curato, gratificante. Ti spinge a comprare a pagamento ciambelle che velocizzano il gioco e danno l'acquisto di oggetti speciali bellissimi. Ma il gioco è free, quindi non ci lamentiamo.
  • Subway Surfers - È l'alternativa colorata e divertente (e meno antipatica) di Temple Run. Il gioco è tutto in linea dritta, quindi è meno da giramento di testa con le curve ed è ispirato (nell'ambientazione) alla cultura street. Quindi è assolutamente perfetto!
  • Piante contro zombie - Avevo fatto l'errore di non comprarlo immediatamente. L'avevano citato poi a Modern Family e l'ho scaricato. È semplicemente fantastico, ormai lo conoscono quasi tutti: hai un giardino infestato dagli zombie, così pianti vegetali che combattono per te. Strategico, divertentissimo, finemente tradotto e adattato (cosa rara nelle app di giochi). È davvero geniale. L'ho finito.
  • Cut The Rope - È il rompicapo più divertente che abbia mai visto su questo schermo. Devi far arrivare un dolcetto in bocca a una rana. Come? Tagliando le funi a cui sono appesi: a volte le corde sono elastiche, a volte in movimento. Strutturato come Angry Birds, crea dipendenza (ed è spesso aggiornato con nuovi livelli). Bellissimo.
  • Tiny Wings - Ammetto di averlo lasciato dopo non moltissime settimane. Il motivo è che è difficilissimo. Sei un uccellino che non sa volare, per questo motivo deve approfittare delle ondulazioni delle colline per prendere la rincorsa e spiccare il volo. La bellezza di questo gioco, di per se semplicissimo, sta nel giornaliero aggiornamento dei colori delle colline, che con le loro tinte pastello lo rendono sempre speciale. Ottima per rilassarsi.
  • Triple Town - Se volete un gioco che vi faccia venire il nervoso invece, ecco quello che fa al caso vostro. Onestamente mi ci sono avvicinato dopo aver visto il logo con un orsetto (<3) poi ho scoperto che è una sorta di puzzle, ma visivamente "gestionale", dove parti da ciuffi d'erba per costruire grandi castelli. È complicato arrivare lontano, anche se non sembra, ci va molta strategia oltre a un po' di fortuna.
Non è un caso, se in questa sede ho saltato i famosissimi Ninja Fruits e Angry Birds. Un po' li dò per assodati, un po' penso che siano stati per troppo a lungo sopravvalutati. Ne riparleremo, soprattutto del secondo caso, che ormai è un cult con sfumature cliniche interessanti.